lunedì 8 agosto 2016

Cancellarsi da Facebook nel 2016 (Per tornarci nel 2017)

CARI AMICI DI FACEBOOK, IO DISATTIVO IL MIO ACCOUNT FINO AL 2017

Facebook si è trasformato anno dopo anno, non più in un sito per rimanere in contatto con amici e trovarne di nuovi, ma in un gigantesco mercato che vende persone, spoiler di serie tv, sarcasmo saccente, riferimenti sessuali continui impliciti, cazzate e attenzioni di chi soffre di carenza d’affetto. Su Facebook non c’è meritocrazia ma se prendi un sacco di mi piace per aver rubato contenuti da altre pagine, c’è la possibilità che un rettore universitario possa invitarti alla sua università come esempio di persona di successo. Sono sicuro che nei prossimi anni il social devolverà in un enorme cimitero di account, dove le persone verranno ricordate per le gif di gatti, le critiche fuori contesto e le foto (ebbene si, quelli che voi chiamate selfie sono in realtà foto) coi pessimi filtri di Istagram. Non ho mai saputo fare foto e non ho mai provato a cimentarmi, non faccio cose se non le so fare. Sarebbe bello se ve ne accorgeste anche voi, perché devo dirvelo, fate delle foto di merda.

Su Facebook o vendi qualcosa o vendi te stesso in cambio di mi piace, un mi piace è equivalente ad una fiche al casinò. Vuoi 1000 mi piace? Paga le inserzioni. Poi c'è chi spende 500 € di inserzioni solo per poter vantarsi con pagine minori con sparate come "Non ti cago la tua misera Fan Page con soli duemila mi piace". Voi, gestori di Fan Page che la mettete su questa piano, siete dei sacchi di merda: crescete cazzo, avete una fan page dove dite stronzate più volte al giorno, e vi credete imprenditori, siete soli degli imbecilli con un mucchio di soldi da buttare. E in 4 anni a fare da Social Specialist ho scoperto che non siete nemmeno in pochi. Cojoni.

Poi, ci tengo a ricordare ai fumettisti (Sceneggiatori e Artisti completi) che Facebook non è l'unico posto dove poter postare contenuti. Sì, è ancora quello principale e sì, le immagini vengono compresse da schifo e sono illeggibili su PC ma non è l'unica via. Parliamoci chiaro, la maggior parte dei fumetti sui social, sono fumetti da Social, valgono quanto le immagini dei finti Screen di Whatsapp o le foto coi Meme. Se vi va bene raccogliete dei Fan con queste cagate e poi mettetevi a fare qualcosa di bello, ma non perdete anni a fare solo queste cose, dopo un po' diventate ridicoli. Provate a scrivere una storia di anche 10 pagine qualche volta, invece di fare le differenze tra uomo e donna, tra nord e sud, tra aspettative e realtà. Se sapete disegnare, continuate a guadagnare sul patreon disegnando scene porno se è quello che vi piace fare. Inseguite il vostro sogno insomma.

Infine, è già da un anno che il social mi ricorda persone di cui ho perso ogni traccia e ricordare tutti i giorni il passato non è un buon modo per andare avanti. Ergo, Stop, per ora.

A partire dalle prossime 24 ore fino ad una data imprecisata nel 2017 (più o meno quando Dale Cooper uscirà dalla loggia nera diciamo) disattiverò il mio account. Lo faccio temporaneamente perché per il momento, stare su facebook mi fa stare male per i motivi che ho scritto sopra, allontanarmi per un po’ potrebbe essere un modo per stare meglio. Continuerò ad aggiornare il mio blog e a pubblicare qualche video sul canale quando ho voglia, potete trovarmi su Twitter, Whatsapp, Telegram, via mail. Ma se ci vediamo di persona è meglio.